Ecco una piccola guida sulle principali domande che spesso ci poniamo sul tema del “rinnovo patente”.

Ogni quando va rinnovata la patente?

  • ogni 10 anni fino ai 50 anni di età;
  • ogni 5 anni per età compresa tra 50 e 70 anni;
  • ogni 3 anni per età compresa tra 70 e 80 anni;
  • ogni 2 anni oltre gli 80 anni

Come capire la scadenza?

Per il rinnovo della patente vale la “regola del compleanno”: la scadenza dei documenti di identità deve coincidere con il compleanno del possessore. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha precisato tuttavia che si deve rinnovare la patente rispettando la scadenza indicata sul documento e che la “regola del compleanno” ha effetto a partire dal rinnovo successivo. Dunque vedrai la tua data di compleanno nel campo relativo alla scadenza.

Chiariamo con un esempio: la tua patente scade il 16 aprile 2016, il tuo compleanno invece è il 7 luglio. Questo significa che dovrai presentarti per il rinnovo entro il 16 aprile, come indicato sulla tua patente, e sul nuovo documento la scadenza sarà il 7 luglio 2026, la data di compleanno immediatamente successiva al compimento dei 10 anni dall’ultimo rinnovo.

Cosa attesta il rinnovo, mi arriva un adesivo?

Sono spariti gli adesivi da apporre sulla patente, che sarà invece sostituita da un nuovo documento con maggiori standard di sicurezza e una nuova foto del possessore. La nuova patente vi arriverà mediante posta assicurata, a casa. La procedura è identica a quella descritta nel paragrafo sotto “Modalità di rinnovo”, ma bisogna considera tra i costi anche i 6,86 euro, da versare al ricevimento della nuova patente, per la posta assicurata.

Come si rinnova la patente?
Le modalità di rinnovo della patente sono rimaste le stesse.

Potete farlo a partire dal quarto mese precedente la scadenza, attraverso la solita visita medica che potete effetuare dal medico della ASL a quello dei Vigili del Fuoco, dal medico delle Ferrovie all’ispettore medico del ministero del Lavoro.
Dovrete avere inoltre i seguenti documenti:

  • documento d’identità valido;
  • patente in scadenza o scaduta;
  • codice fiscale;
  • per i soggetti affetti da limitazioni visive correggibili con lenti: occhiali e/o lenti a contatto;
  • ricevuta del pagamento dei diritti sanitari;
  • attestazione del versamento di 10,20 € su conto corrente intestato al ministero dei Trasporti (il c/c 9001 è disponibile precompilato presso gli uffici postali);
  • attestazione del versamento di 16 € (la vecchia marca da bollo) sul c/c 4028, anche in questo caso il bollettino precompilato è reperibile direttamente alle Poste;
  • due foto formato tessera recenti.

Il medico, dopo aver accertato il possesso di tutti i requisiti psico-fisici per una guida sicura, compilerà un modulo online, completo di firma e foto aggiornata del conducente, che verrà inviato alla motorizzazione civile. Nel frattempo il medico vi rilascerà, una ricevuta con tutti i dati anagrafici e le informazioni del conducente, nella quale verrà riportata anche la nuova data di scadenza della licenza di guida. La ricevuta sostituirà, in via provvisoria, la patente di guida nell’attesa che vi arrivi a casa

 Cosa succede se la nuova patente di guida non arriva a casa?

 In caso di mancato ricevimento della patente entro 15 giorni dalla data della visita medica bisogna contattare il numero verde 800 979416 (800 232323 per parlare con un operatore: dal lunedì al venerdì dalle 08:30 alle 14:00 e dalle 14:30 alle 17:30)

Costi e strutture

ASL. Previo appuntamento, i costi sono quelli relativi alla documentazione elencata nel precedente paragrafo, quindi 26,20 euro, a cui è necessario aggiungere il pagamento dei diritti sanitari (tra i 20 e i 50 euro a seconda della struttura sanitaria).

ACI e scuola guida. Entrambe convenienti in termini di tempo ma non in termini economici. Gli appuntamenti vengono fissati velocemente ma si può arrivare a spendere intorno ai 130 euro.

Ferrovie. Questa è la modalità più veloce ed economica allo stesso tempo, se si vive in una grande città come Roma. Bisogna informarsi sull’ubicazione dell’Unità Sanitaria Territoriale e sugli orari delle visite. Il costo della visita insieme ad altre spese come marca da bollo e versamento al Ministero dei Trasporti è di circa 60 euro.

Studi medici. La visita per il rinnovo della patente può essere effettuata anche presso gli studi medici in cui siano presenti medici autorizzati dalla motorizzazione.